ANGELUCCIO (c.1620-c.1650) Attrib.

€ 10.000.00

Questo pittore è ricordato con il solo nome dal Pascoli e dalle altre fonti che lo dicono aiuto Claude Lorrain prima che l'altro allievo di quest'ultimo, Giovan Domenico Desideri, si allontanasse dallo studio del maestro nel 1655. Spesso negli inventari Chigi si sono finora raggruppati circa venti dipinti indiscutibilmente di sua mano. Alcuni presentano figure di mano di Jan Miel. Angeluccio si dedicò al paesaggio puro preferendo il verde, gli alberi e i viali, le ombre del fitto sottobosco e "caricando" i fogliami di Claude in una grafia che gli è tipica ed è facilmente riconoscibile. Fra le sue opere migliori è la Festa campestre a Roma, collezione Incisa della Rocchetta documentata dai citati inventari chigiani come di Angeluccio e Cerquozzi. Simile è la Mosca cieca a Detroit e il quadro di analogo soggetto a Roma, Galleria Nazionale (78.11) cui si collega una versione, anch'essa con figure del Cerquozzi, a Firenze (78.5). Un Paesaggio con lavandaie nonchè Un viale sono a Roma, collezione Incisa della Rocchetta. A Roma, Galleria Nazionale sono Il guado (78.7) e la coppia di Paesaggi con cacciatori (78.6,8) con figure di Jan Miel, quindi databili dopo l'arrivo di quest'ultimo a Roma, nel 1636. Un'altra coppia di paesaggi è a Roma, collezione Busiri-Vici. Un Paesaggio è stato pubblicato dal Roethlisberger ed un altro raffigurante Un assalto di banditi (78.3) sembra riprendere lo spunto dell'albero centrale da un quadro del Van Laer. Un Paesaggio è stato sttribuito ad Angeluccio da Waddin Spencer ad Althorp. Infine un Paesaggio precedentemente attribuito a F. Post è menzionato dal Roethlisberger come di mano di Angeluccio; lo stesso studioso ha segnalato un quadro affine allo Swanevelt nel Museo universitario di Uppsala. Posso qui fare le seguenti aggiunte a questo catalogo certo con un Paesaggio con pastori e soldati 78.1 ed un Paesaggio senza figure 78.9 ed un altro paesaggio a Roma, collezione privata 78.10. Infine appare prossimo allo Swanevelt un Paesaggio con un torrente 78.2 qui illustrato per la prima volta. Le fonti parlano di un altro allievo di Claude Lorrain, Giovan Domenico Desideri, nato nel 1624, al servizio di Claude prima come garzone, poi, dal 1638 come pittore. Restò col maestro fino al 1655, ma nessuna sua opera è stata identificata. (Pittori di paesaggio del Seicento a Roma, Ugo Bozzi editore, Roma, p.78, Lugi Salerno)

DIMENSIONI CORNICE: cm 124 x 97
DIPINTO: cm 100 x 74


SPEDIZIONE: Da concordare

SHIPPING: For international shipping, please request a quotation



Nota biografica:

Questo artista, allievo di Claude Lorrain, fiorì nel 1680. E 'stato considerato dai suoi contemporanei come un pittore di primo ordine, ma morì molto giovane. Le sue opere sono state spesso attribuite al grande Claude. ( E. Bénézit, ed. Grund, 1976, tomo 1, p. 196)


Fai un offerta

Lo trovi in Dipinti antichi e moderni
Quantità 1
Tags:
Informazioni sulla vendita Il prezzo del prodotto è comprensivo di IVA e spese di spedizione per il territorio Italiano
Condividi su:

Questo pittore è ricordato con il solo nome dal Pascoli e dalle altre fonti che lo dicono aiuto Claude Lorrain prima che l'altro allievo di quest'ultimo, Giovan Domenico Desideri, si allontanasse dallo studio del maestro nel 1655. Spesso negli inventari Chigi si sono finora raggruppati circa venti dipinti indiscutibilmente di sua mano. Alcuni presentano figure di mano di Jan Miel. Angeluccio si dedicò al paesaggio puro preferendo il verde, gli alberi e i viali, le ombre del fitto sottobosco e "caricando" i fogliami di Claude in una grafia che gli è tipica ed è facilmente riconoscibile. Fra le sue opere migliori è la Festa campestre a Roma, collezione Incisa della Rocchetta documentata dai citati inventari chigiani come di Angeluccio e Cerquozzi. Simile è la Mosca cieca a Detroit e il quadro di analogo soggetto a Roma, Galleria Nazionale (78.11) cui si collega una versione, anch'essa con figure del Cerquozzi, a Firenze (78.5). Un Paesaggio con lavandaie nonchè Un viale sono a Roma, collezione Incisa della Rocchetta. A Roma, Galleria Nazionale sono Il guado (78.7) e la coppia di Paesaggi con cacciatori (78.6,8) con figure di Jan Miel, quindi databili dopo l'arrivo di quest'ultimo a Roma, nel 1636. Un'altra coppia di paesaggi è a Roma, collezione Busiri-Vici. Un Paesaggio è stato pubblicato dal Roethlisberger ed un altro raffigurante Un assalto di banditi (78.3) sembra riprendere lo spunto dell'albero centrale da un quadro del Van Laer. Un Paesaggio è stato sttribuito ad Angeluccio da Waddin Spencer ad Althorp. Infine un Paesaggio precedentemente attribuito a F. Post è menzionato dal Roethlisberger come di mano di Angeluccio; lo stesso studioso ha segnalato un quadro affine allo Swanevelt nel Museo universitario di Uppsala. Posso qui fare le seguenti aggiunte a questo catalogo certo con un Paesaggio con pastori e soldati 78.1 ed un Paesaggio senza figure 78.9 ed un altro paesaggio a Roma, collezione privata 78.10. Infine appare prossimo allo Swanevelt un Paesaggio con un torrente 78.2 qui illustrato per la prima volta. Le fonti parlano di un altro allievo di Claude Lorrain, Giovan Domenico Desideri, nato nel 1624, al servizio di Claude prima come garzone, poi, dal 1638 come pittore. Restò col maestro fino al 1655, ma nessuna sua opera è stata identificata. (Pittori di paesaggio del Seicento a Roma, Ugo Bozzi editore, Roma, p.78, Lugi Salerno)

DIMENSIONI CORNICE: cm 124 x 97
DIPINTO: cm 100 x 74


SPEDIZIONE: Da concordare

SHIPPING: For international shipping, please request a quotation



Nota biografica:

Questo artista, allievo di Claude Lorrain, fiorì nel 1680. E 'stato considerato dai suoi contemporanei come un pittore di primo ordine, ma morì molto giovane. Le sue opere sono state spesso attribuite al grande Claude. ( E. Bénézit, ed. Grund, 1976, tomo 1, p. 196)


Condividi su facebook

Pensi che questa sia una offerta interessante? Condividi ANGELUCCIO (c.1620-c.1650) Attrib.su facebook, otterrai un coupon del 5% valido sul tuo prossimo acquisto!

7 recensioni presenti voto medio /5

2019-2-11 di Avelio

Ho votato 4 stelle. Per me questo è un prodotto eccellente

2019-4-24 di Udalrigo

Ho votato 3 stelle. Per me questo è un prodotto buono

2019-2-20 di Luana

Ho votato 3 stelle. Per me questo è un prodotto buono

2019-2-1 di Rezieri

Ho votato 5 stelle. Per me questo è un prodotto super!

2019-4-2 di Orea

Ho votato 4 stelle. Per me questo è un prodotto eccellente

2019-2-2 di Didio

Ho votato 4 stelle. Per me questo è un prodotto eccellente

2019-1-10 di Flamina

Ho votato 4 stelle. Per me questo è un prodotto eccellente

Cosa ne pensi di questo prodotto?

Se conosci questo prodotto e vuoi condividere con gli altri utenti la tua esperienza ogni feedback è benvenuto

# Premi invio per cercare, esc per uscire